immobiliare.it
  • Formula 1 2013
  • Ferrari
  • McLaren
  • Red Bull Racing
  • Lotus
  • Mercedes
  • Sauber
  • Toro Rosso
  • Force India
  • Marussia F1 Team
  • Williams F1
  • HRT F1 Team
  • Caterham F1 Team
  •  
  • GP2 Series
  •  
  • MotoGP

MOTO GP - QUALIFICHE BRNO: POLE POSITION A LORENZO. SESTO ROSSI


Moto GP Qualifiche Brno Lorenzo Rossi
RSS
BRNO, 25/08/2012 -

I piloti della classe MotoGP sono scesi in pista a Brno per la sessione di qualifica del Gran Premio della Repubblica Ceca, dodicesimo appuntamento del motomondiale 2012. Temperatura più bassa rispetto alle prove libere con 22° nell`aria e 29° sull`asfalto e ovviamente diciannove i piloti in pista visti i forzati forfait di Nicky Hayden e Casey Stoner, infortunati al pari di Barberà a Indianapolis, ma che al contrario dello spagnolo non sono stati ancora sostituiti dalle loro squadre. Hayden così come Barberà potrebbe ritornare a Misano, mentre Stoner spera di rientrare una o due gare prima della sua Phillip Island ma una data più precisa si saprà la prossima settimana quando sarà operato alla caviglia destra martoriata nell`high-side delle qualifiche di Indy.

Questa sessione a differenza dei turni di prove libere non ha visto il dominio di Dani Pedrosa, caduto dopo soli 9 minuti e costretto ad utilizzare la seconda moto, moto con cui non aveva lo stesso feeling della moto 1.

A dominarla con il nuovo record del circuito ceco (1:55.799) è stato il leader del mondiale Jorge Lorenzo, che centra così la sua quarta pole position del 2012, la ventiduesima nella classe MotoGP. Il maiorchino ha migliorato tantissimo rispetto a questa mattina, quando era sembrato in grande difficoltà.

Alle sua spalle troviamo un`altra Yamaha, quella SAT del Team Tech 3 di Cal Crutchlow, fresco di rinnovo contrattuale e che è anche caduto senza conseguenze fisiche.

Pedrosa con un buon ultimo giro ha limitato i danni prendendosi il terzo tempo e la prima fila, cosa sempre importante in ottica gara. Certo il suo distacco da Lorenzo è di oltre mezzo secondo, ma ricordiamo che non ha potuto utilizzare la moto con cui aveva maggior feeling.

Aprirà invece la seconda fila con il quarto tempo Ben Spies, con la seconda Yamaha Factory. Lo statunitense ha preceduto i nostri Andrea Dovizioso (Yamaha Tech 3) e Valentino Rossi, sesto con la Ducati Desmosedici GP12 a soli 936 millesimi dalla vetta. Un ritardo che però se rapportato con gli altri è più che accettabile e che domani potrebbe consentirgli di fare una bella gara.

Dietro a al prossimo pilota della Yamaha troviamo le due Honda RC213V di Stefan Bradl (Team LCR) e Alvaro Bautista (Team Gresini) con Karel Abraham e Randy de Puniet (prima CRT) che chiudono la Top Ten.

(motograndprix.com)

IlCalcio24 Redazione

Le nostre Esclusive

Leggi Tutte
Lea Di Leo si confessa: tra sesso, ricatti e calciatori coinvolti
di Luca Bonaccorso, Sabato 20 Aprile 2013